BIOGRAFIA

Sebastiano Occhino ha iniziato la propria carriera artistica durante gli anni 80 in qualità di cantautore. E’ proprio in quel periodo che per l’artista siciliano nascono le prime collaborazioni con le etichette discografiche Ricordi ed Ariston Music.

Nel 1981 Occhino si fa conoscere al grande pubblico con la partecipazione al Festival di Sanremo: la canzone Bianca Stella, scritta dallo stesso Occhino e dal noto paroliere Luigi Albertelli, viene selezionata e partecipa in gara alla kermesse canora.

Negli stessi anni collabora, in qualità di compositore, con prestigiose etichette discografiche del calibro di Ricordi, Alta Marea, BMG Ariola e Polydor, e con famosi interpreti, tra i tanti la cantante belga Margriet Hermans.

Nel corso degli anni novanta l’artista ritorna cantautore con la pubblicazione dell’album di musica sacra “Sentirmi Libero”, ma nello stesso tempo inizia una significativa evoluzione artistica verso la composizione di colonne sonore, evidente nell’opera video-musicale “Enna, le immagini e la mia musica” e nell’album di musica medievale dal titolo “Alla corte di Federico” che tanto successo ha riscosso negli ultimi anni su YouTube.

La svolta artistica prosegue nel 1998 con l’ideazione e l’apertura ad Enna, città dove l’artista risiede, del “Museo Musical Art”, museo che ha promosso l’arte siciliana attraverso la “Musical Art”, format ideato dallo stesso Occhino costituito dall’esposizione virtuale dei dipinti e dalla musica da lui appositamente composta. Dal 2000 ad oggi ha realizzato innumerevoli spettacoli/eventi “Musical Art” a cura di prestigiosi enti pubblici.

Nel 2012 Sebastiano Occhino ritorna autore di canzoni con il brano “Camminerò” interpretato dal cantante italo-francese Marco Balsamo, mentre nel 2014 pubblica il video-film del singolo “Durmi durmi” con la regia di Marta Cannizzo.

Nel 2015 presenta ad Enna “La Storia dell’Arte in musica”, evento patrocinato della Regione Siciliana (Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana) e dalla Soprintendenza di Enna.

Nel 2016, su iniziativa dell’Enna Calcio, compone e pubblica l’inno ufficiale della squadra. Nel 2017 è in uscita l’album “Lifetime”, realizzato in collaborazione con il batterista jazz Mario Lo Giudice.

sebastiano_occhino_8

Annunci